Registro Italiano Alfa Romeo 155


Ciao

Se sei un nuovo utente, non esitare a registrarti!

E' totalmente gratuito, e ci vogliono solo pochi minuti per registrarti e avere l'accesso completo al mondo Alfa 155! (solo gli utenti registrati avranno il privilegio di vedere tutti gli argomenti del forum)

Se sei già un nostro utente, effettua il login per entrare

Storia: Alfa 155

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Storia: Alfa 155

Messaggio Da Uncle DeeZee il Lun Gen 04, 2010 1:57 pm


La 155 è una berlina media prodotta dall'Alfa Romeo tra il 1992 ed il 1997 per sostituire la gloriosa Alfa 75, la quale comunque rimase in produzione con le cilindrate "1.6 i.e." e "2.0 TD" fino alla fine del 1993). La 155 abbandonava lo schema “transaxle” classico delle medie Alfa Romeo (motore anteriore e trazione posteriore, con cambio e differenziale in blocco al retrotreno in modo da avvicinare la distribuzione ottimale dei pesi: 50% alla anteriore, 50% al posteriore) per adottare una configurazione a trazione anteriore e sospensioni a 4 ruote indipendenti.

Di sicuro questo cambiamento non fu ben visto dall alfista di vecchio stampo (nonostante fosse gia presente nelle piccole, 33 e alfasud), ma soprattutto ciò che comportò il parziale insuccesso di quest ‘auto fu la completa derivazione Fiat della vettura. Il pianale era quello di base della Tipo (comune anche alla Tempra e alla Lancia Dedra) e quando si apriva il cofano anteriore si trovavano elementi del bialbero Fiat (il Twin Spark dell' Alfa 75 invece derivava dal mitico bialbero Alfa Romeo). Nonostante l'alimentazione a iniezione elettronica, la testata Twin Spark (2 candele per cilindro e doppia accensione)e il variatore di fase, i motori derivavano infatti da quelli montati su altri modelli del Gruppo Fiat.



1° Serie (1992-1994)

Fece la sua prima apparizione a Barcellona in gennaio e ufficialmente a marzo a Ginevra del 1992. I propulsori erano i 4 cilindri benzina Twin Spark", dotati di alimentazione a iniezione e variatore di fase, di 1773cc (126cv) e 1995cc (141cv) e un 4 cilindri TurboDiesel originario della VM Motori ( casa di Cento che gia per la 75 aveva collaborato con la casa di Arese realizzando la berlina Diesel più veloce al mondo negli anni ‘80) di 2499cc da 115cv . Nel 1993 si aggiunsero le versioni Twin Spark 1.7 , 2.0 16v Turbo Q4(versione sportiva speciale con trazione integrale permanente) e la 1.9 TD . La Twin Spark 1.7 aveva una cilindrata leggermente ridotta (1749cc) in confronto alla 1.8, mancava il variatore di fase, la potenza scendeva a 114cv. La 1.9 TD era invece d origine Fiat con un 1929cc da 90cv. Entrambe avevano in comune paraurti neri e interni abbastanza semplici. Altra cosa risultava invece la 2.0i 16v Turbo Q4 , completa di passaruota allargati, ruote in lega(15 o 16 con gommatura 195-205), paraurti maggiorati, interni sportivi e meccanica derivata dalla Lancia Delta Integrale: motore 2 litri 16v turbo da 192cv e trazione integrale permanente .

2° Serie (1994-1997)

Nel 1996 si vide un leggero restyling (paraurti, ora verniciati su tutte), interni (ritoccati). Novità anche per i motori (tranne per i TD), sempre twin spark, sempre con variatore di fase, ma con testata a 4 valvole per cilindro e cilindrata di 1581cc (120cv), 1747cc (140cv) e 1970cc (150cv). La Q4 esce di produzione ma entra la 155 V6 , spinta dal classico 6 cilindri a iniezione di 2492cc(163cv).



La 155 nelle competizioni

Ricordando i fasti della Giulietta GTA nel 1992 fece la sua apparizione nel mondo delle corse come aperta sfida alle tedesche la 155 GTA : trazione integrale permanente, motore 2 litri turbo con testata plurivalvole a 400 CV. Intercooler raffreddato con getto d'acqua nebulizzato, cambio 6 marce, impianto frenante derivato dalla Formula 1. Nel 1993 venne poi rimpiazzata dalla 155 TI spinta da un motore V6 2.500 che erogava ben 430cv a 12.000 giri/min. Famosa quella guidata da Nicola Larini sponsorizzata dalla Martini la quale vinse il campionato DTM 1993 o magari le altre avventure con alla guida Gabriele Tarquini e Alessandro Nannini nomi italiani che hanno fatto la storia.


La linea era comunque riuscita, poiché l avantreno che puntava basso e la “pesante”coda alta(nonostante i detrattori del mezzo), ricordava la linea a cuneo tipico dell' Alfa (ad es. della 75). La linea di cintura alta con profonde scavature laterali conferiva dinamicità e maggiore leggerezza al corpo vettura. Internamente era pure sportiva quanto rifinita nel tessuto grigio chiaro. Di sicuro non era perfetta e l'eccessiva quantità di componenti in comune ad altri modelli Fiat limitarono parecchio le vendite, nonostante i successi sportivi nel DTM. Durante quegli anni dovette confrontarsi sul mercato automobilistico con modelli quali Audi A4, BMW serie 3 e Mercedes Classe C. Uscì di produzione nel 1997, rimpiazzata da un modello di grande successo: la 156, la quale ha poi confermato che nonostante la trazione anteriore un buon progetto sarebbe stato ben digerito anche dagli alfisti più incalliti.

Tutto ciò deve essere rivisto in chiave temporale. L' Alfa ha attraversato negli anni '90 uno dei peggiori momenti storici e la 155 è nata sotto una gestione Fiat non certo brillante, come poi è fortunatamente successo col nuovo millennio. I fondi erano quelli che erano e la trazione anteriore fu quasi imposta nonostante ai piani alti si pensò di sacrificare l'anima alfista senza pensarci troppo. Tutto sommato la 155 quindi è stata una vettura di transizione importante, con la chicca della Q4. Non eccelsa, ma sicuramente il massimo per ciò che si poteva tirar fuori, al tempo, da un “pianale Tipo”. Lo testimoniano le vittorie nel DTM e gli amatori di questa media del Biscione, seppur non tutti la ricordino con un sorriso.

fonte: mitoalfaromeo.com


Ultima modifica di Uncle DeeZee il Mer Gen 11, 2012 9:28 pm, modificato 2 volte

_________________
Ciao Ospite! Benvenuto in Alfa155!

Leggi e rispetta il nostro Regolamento, farà di te un ospite gradito! Wink
Visita il nostro canale su YouTube!

Un caloroso benvenuto al nostro nuovo utente MadV6

avatar
Uncle DeeZee
Admin
Admin

Età : 28
Località : Bracciano (Roma)
Messaggi : 2756
Data d'iscrizione : 03.10.09

http://www.alfa155.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: Storia: Alfa 155

Messaggio Da Serg il Dom Gen 17, 2010 10:25 am

E quante copie sono state prodotte durante la produzione di 155 modelli?
avatar
Serg
Nuovo utente
Nuovo utente

Età : 39
Località : Ukraine
Messaggi : 22
Data d'iscrizione : 17.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Storia: Alfa 155

Messaggio Da Rudolph il Dom Mag 09, 2010 8:26 am

Serg ha scritto:E quante copie sono state prodotte durante la produzione di 155 modelli?
192.618 Elivra Ruocco ha scritto.

Fonte d'informazione: sito web di "Alfa 155 Club" / History of the Alfa 155 [Storia dell'Alfa 155] / Production [Produzione].
avatar
Rudolph
Nuovo utente
Nuovo utente

Località : Olanda
Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 25.04.10

http://www.alfa155club.eu

Tornare in alto Andare in basso

Re: Storia: Alfa 155

Messaggio Da giove il Dom Mag 09, 2010 8:29 am

grazie Rudolph

_________________

BENVENUTO NEL FORUM: Ospite
avatar
giove
Staff
Staff

Età : 27
Località : Roma, Italy
Messaggi : 546
Data d'iscrizione : 07.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Storia: Alfa 155

Messaggio Da Rudolph il Dom Mag 09, 2010 8:34 am

Ma il problema è, il conteggio è sbagliato ... Il 1.6 è mancato nel conteggio originale ... Provo a verificare questa settimana.
avatar
Rudolph
Nuovo utente
Nuovo utente

Località : Olanda
Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 25.04.10

http://www.alfa155club.eu

Tornare in alto Andare in basso

Re: Storia: Alfa 155

Messaggio Da Uncle DeeZee il Dom Mag 09, 2010 8:40 am

Se la mia scheda che ho postato è giusta, di 1.6 ne sono state prodotte 8.333 copie

_________________
Ciao Ospite! Benvenuto in Alfa155!

Leggi e rispetta il nostro Regolamento, farà di te un ospite gradito! Wink
Visita il nostro canale su YouTube!

Un caloroso benvenuto al nostro nuovo utente MadV6

avatar
Uncle DeeZee
Admin
Admin

Età : 28
Località : Bracciano (Roma)
Messaggi : 2756
Data d'iscrizione : 03.10.09

http://www.alfa155.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: Storia: Alfa 155

Messaggio Da Rudolph il Dom Mag 09, 2010 8:51 am

Uncle DeeZee ha scritto:Se la mia scheda che ho postato è giusta, di 1.6 ne sono state prodotte 8.333 copie
è corretto e quindi non è vero per il conteggio originale

ok, ci sono cose più importanti nella vita ... ma io lo controllo questa settimana Smile
avatar
Rudolph
Nuovo utente
Nuovo utente

Località : Olanda
Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 25.04.10

http://www.alfa155club.eu

Tornare in alto Andare in basso

Re: Storia: Alfa 155

Messaggio Da Zebra 3 il Dom Mag 09, 2010 9:04 pm

E per caso sapete quante unita' sono state vendute della versione 2.0 16v Twin Spark???

Grazie.
avatar
Zebra 3
Super utente
Super utente

Età : 50
Località : Roma
Messaggi : 1315
Data d'iscrizione : 27.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Storia: Alfa 155

Messaggio Da giove il Dom Mag 09, 2010 11:21 pm

Non lo sò, ci informeremo Wink

_________________

BENVENUTO NEL FORUM: Ospite
avatar
giove
Staff
Staff

Età : 27
Località : Roma, Italy
Messaggi : 546
Data d'iscrizione : 07.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Storia: Alfa 155

Messaggio Da Zebra 3 il Dom Mag 09, 2010 11:37 pm

Grazie.
avatar
Zebra 3
Super utente
Super utente

Età : 50
Località : Roma
Messaggi : 1315
Data d'iscrizione : 27.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Storia: Alfa 155

Messaggio Da Uncle DeeZee il Lun Mag 10, 2010 5:07 am

Come cita la nostra scheda qui: "Produzione complessiva tra il 1994 e 1997, tra 8 e 16 valvole - 21.368
unità"

Di preciso quante siano 16 valvole ancora non so, ma cercherò altre fonti che ci chiariscano queste curiosità Smile

_________________
Ciao Ospite! Benvenuto in Alfa155!

Leggi e rispetta il nostro Regolamento, farà di te un ospite gradito! Wink
Visita il nostro canale su YouTube!

Un caloroso benvenuto al nostro nuovo utente MadV6

avatar
Uncle DeeZee
Admin
Admin

Età : 28
Località : Bracciano (Roma)
Messaggi : 2756
Data d'iscrizione : 03.10.09

http://www.alfa155.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: Storia: Alfa 155

Messaggio Da Zebra 3 il Lun Mag 10, 2010 7:19 pm

OK.
Quindi, perdonami, il numero che hai scritto sopra, si riferisce alla produzione totale oppure soltanto alla seconda serie???
Altrimenti non mi torna il fatto dell'anno 1994. Mi spiego meglio: la produzione totale non e' 192.618 come ha detto la Sig.ra Ruocco????

Grazie.
avatar
Zebra 3
Super utente
Super utente

Età : 50
Località : Roma
Messaggi : 1315
Data d'iscrizione : 27.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Storia: Alfa 155

Messaggio Da Uncle DeeZee il Mar Mag 11, 2010 1:00 am

Se manca la 1.6 del conteggio.......sicuramente ce ne sono un po' di più rispetto a quel numero.

Mobilitiamoci tutti, e vediamo cosa riusciamo a tirar fuori;)

_________________
Ciao Ospite! Benvenuto in Alfa155!

Leggi e rispetta il nostro Regolamento, farà di te un ospite gradito! Wink
Visita il nostro canale su YouTube!

Un caloroso benvenuto al nostro nuovo utente MadV6

avatar
Uncle DeeZee
Admin
Admin

Età : 28
Località : Bracciano (Roma)
Messaggi : 2756
Data d'iscrizione : 03.10.09

http://www.alfa155.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: Storia: Alfa 155

Messaggio Da Dark Lord il Sab Ago 13, 2011 10:45 pm

Uncle DeeZee ha scritto:

e quando si apriva il cofano anteriore si trovavano elementi del bialbero Fiat (il Twin Spark dell' Alfa 75 invece derivava dal mitico bialbero Alfa Romeo). Nonostante l'alimentazione a iniezione elettronica, la testata Twin Spark (2 candele per cilindro e doppia accensione)e il variatore di fase, i motori derivavano infatti da quelli montati su altri modelli del Gruppo Fiat.



Ciao Uncle,

le cose non stanno propriamente così...

La prima serie della 155 monta un motore che è un bialbero Alfa Romeo a tutti gli effetti.
Il T.S. 8V non ha nulla a che vedere coi motori fiat.

Anzi, possiamo dire che la 155 (insieme alla 164) è stata l'ultima auto Alfa Romeo a montare il mitico bialbero Alfa.
Per questo motivo meriterebbe più attenzione "storico/collezionistica", sia da parte del RIAR (che per ora mette in lista chiusa solamente la Q4, vettura tra l'altro che monta un motore Lancia) sia da parte degli appassionati e dai collezionisti.

Con l'avvento dei 16V (Alfa 155 seconda serie), invece, il bialbero Alfa è stato abbandonato.
Il motore 16V, infatti, non è basato sul bialbero Alfa Romeo, bensì sul "Pratola Serra" (FIAT), seppur "arricchito" dalla testata T.S.

Su questo punto c'è anche da rilevare (in via accessoria) che qualcuno riferisce impropriamente il 16V alla famiglia dei motori "Lampredi" (sempre FIAT).
Se è vero che la famiglia dei motori "Pratola Serra" è, in un certo senso, derivata dal precedente motore "Lampredi", è anche vero che le due famiglie di motori sono considerate diverse e distinte.

Se del caso, possiamo aprire una discussione sulla genìa di tutti motori Alfa, passati e presenti.

salutoni,

Fabio.
avatar
Dark Lord
Affezionato
Affezionato

Messaggi : 131
Data d'iscrizione : 07.02.11

http://progettoaudio.comli.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Storia: Alfa 155

Messaggio Da Uncle DeeZee il Dom Ago 14, 2011 2:00 am

Accolgo sempre con piacere, precisazioni come la tua che ci chiariscono meglio le cose Wink

Apriamo la discussione in motori, e approfondiamo

_________________
Ciao Ospite! Benvenuto in Alfa155!

Leggi e rispetta il nostro Regolamento, farà di te un ospite gradito! Wink
Visita il nostro canale su YouTube!

Un caloroso benvenuto al nostro nuovo utente MadV6

avatar
Uncle DeeZee
Admin
Admin

Età : 28
Località : Bracciano (Roma)
Messaggi : 2756
Data d'iscrizione : 03.10.09

http://www.alfa155.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: Storia: Alfa 155

Messaggio Da Dark Lord il Dom Ago 14, 2011 3:09 am

Ok gentilissimo Uncle,

apro in motori.

http://www.alfa155.net/t658-i-motori-delle-alfa-romeo#8182

Poi magari vedete voi se spostare in altra sezione.

salutoni,

Fabio.
avatar
Dark Lord
Affezionato
Affezionato

Messaggi : 131
Data d'iscrizione : 07.02.11

http://progettoaudio.comli.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Storia: Alfa 155

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum