Registro Italiano Alfa Romeo 155


Ciao

Se sei un nuovo utente, non esitare a registrarti!

E' totalmente gratuito, e ci vogliono solo pochi minuti per registrarti e avere l'accesso completo al mondo Alfa 155! (solo gli utenti registrati avranno il privilegio di vedere tutti gli argomenti del forum)

Se sei già un nostro utente, effettua il login per entrare

Marchionne, con la Giulietta rilanceremo l'Alfa Romeo!!!

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Marchionne, con la Giulietta rilanceremo l'Alfa Romeo!!!

Messaggio Da giove il Lun Apr 12, 2010 2:37 pm

Marchionne, "con la Giulietta rilanceremo l'Alfa Romeo"

In occasione della presentazione dell'Alfa Romeo Giulietta al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, il numero uno del gruppo Fiat-Chrysler ha sottolineato la volontà di rilanciare la casa di Arese.



DAVANTI AL PRESIDENTE - A pochi giorni dal debutto sul mercato dell'Alfa Romeo Giulietta, il numero uno della Fiat, Sergio Marchionne ha presentato l'ultima nata di Arese al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano (in foto con il presidente della Fiat Luca Cordero di Montezemolo). Il dirigente italo-canadese, in occasione dell'evento che si è tenuto nel cortile d'onore del Palazzo del Quirinale, si è fatto sfuggire più di qualche dichiarazione sul futuro dell'Alfa Romeo, sull'accordo tra la Fiat e la Chrysler, sul destino di Termini Imerese e sulle prossime probabili fusioni tra le principali aziende del mondo delle quattro ruote.

IL RILANCIO DELL'ALFA ROMEO - Prima di tutto Marchionne è stato chiaro su un punto. La Giulietta non sarà l'ultima Alfa Romeo costruita in Italia e il suo debutto sarà l'occasione per rilanciare la casa di Arese. Marchionne ha sottolineato che la scelta del nome Giulietta è stata voluta per richiamare un passato glorioso anche se, ribadisce, si tratta di un prodotto molto moderno. “Crediamo nel marchio Alfa e nel suo posizionamento sul mercato”, ha detto Marchionne che ha voluto sottolineare quanto la Giulietta fosse piaciuta al presidente Napolitano.



Il presidente Giorgio Napolitano, all'interno della Giulietta con l'ad Alfa Romeo, Harald Wester.


BENE L'ACCORDO DAIMLER-RENAULT- L'amministratore del gruppo Fiat-Chrysler ha anche commentato positivamente il matrimonio tra la Mercedes e la Renault: “è chiaramente un passo nella direzione giusta”, ha detto. “Se poi i dettagli dell'accordo siano tali da creare quel tipo di alleanza che realmente produce risultati sia strategicamente che operativamente, questo è da vedersi”. Marchionne, che ha precisato di non voler entrare nei termini dell'accordo perché “in casa sua ognuno cucina come vuole”, ha sottolineato che nel sodalizio “sono coinvolte due personalità molto forti: un'alleanza internazionale tra francesi e tedeschi non è tanto facile. Però la mossa è giusta”.
Quanto poi a possibili prossimi matrimoni fra case automobilistiche, Marchionne ha fatto riferimento alla Peugeot-Citroen: “c'è un altro gruppo francese”, ha detto, “che ci ha provato con la Mitsubishi e che ci proverà con qualcun altro”, lasciando così intendere che i francesi puntano ad un altro alleato.

AL LAVORO CON SCAJOLA - Interpellato dai giornalisti, Sergio Marchionne ha ammesso di essere al lavoro con il ministro dello Sviluppo economico, Claudio Scajola, per trovare una soluzione sullo stabilimento siciliano di Termini Imerese che nei piani della Fiat dovrebbe chiudere a breve. Senza aggiungere altro e invitando i giornalisti a parlare direttamente con il ministro, Marchionne ha poi annunciato che entro i prossimi 24 mesi, la Fiat arriverà a possedere una quota del 35% del gruppo Chrysler, aumentando di 15 punti percentuali la sua partecipazione attuale nel colosso di Auburn Hills.


Fonte Alvolante

_________________

BENVENUTO NEL FORUM: Ospite
avatar
giove
Staff
Staff

Età : 27
Località : Roma, Italy
Messaggi : 546
Data d'iscrizione : 07.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum