Registro Italiano Alfa Romeo 155


Ciao

Se sei un nuovo utente, non esitare a registrarti!

E' totalmente gratuito, e ci vogliono solo pochi minuti per registrarti e avere l'accesso completo al mondo Alfa 155! (solo gli utenti registrati avranno il privilegio di vedere tutti gli argomenti del forum)

Se sei già un nostro utente, effettua il login per entrare

Alfa Romeo: obiettivo vendere circa 170.000 auto nel 2011

Andare in basso

Alfa Romeo: obiettivo vendere circa 170.000 auto nel 2011

Messaggio Da giove il Dom Gen 30, 2011 5:08 am

Alfa Romeo: obiettivo vendere circa 170.000 auto nel 2011

Sono queste le previsioni di vendita annunciate da Harald Wester, amministratore delegato. L'Alfa Romeo sbarcherà negli Usa tra le fine del 2012 e l'inizio del 2013 con la Giulia e la suv.



L'ALFA NON SI TOCCA - A margine di un convegno sull'auto, Harald Wester (nella foto in alto), amministratore delegato di Abarth, Alfa Romeo e Maserati, ha parlato del futuro del Biscione. Innanzi tutto ha precisato che il gruppo Fiat non ha nessuna intenzione di cedere il glorioso marchio Alfa ai tedeschi della Volkwagen: “tutto quello che si doveva dire è stato detto, non c'è nessun interesse a vendere”.

TRA DUE ANNI LO SBARCO - Secondo Wester, nel 2011 l'Alfa Romeo stima di vendere tra le 165.000 e le 170.000 auto. Un volume che nel 2013 crescerà ulteriormente dato che, entro la fine dell'anno prossimo, l'Alfa Romeo presenterà la Giulia, la nuova berlina erede della 159, e la suv costruita sull'ossatura della Jeep Grand Cheerokee nello stabilimento di Mirafiori. Due modelli che avranno anche il compito di riportare l'Alfa Romeo negli Usa “tra la fine del 2012 l'inizio del 2013” ha detto Wester.

GRAZIE GIULIETTA - Incalzato dai giornalisti, Wester ha dichiarato che le vendite della Giulietta “stanno andando molto, molto bene. E con c'è alcun dubbio che raggiungeremo l'obiettivo previsto di 100.000 unità”. Da maggio, quando è iniziata la commercializzazione, a dicembre 2010, l'Alfa Romeo ha venduto quasi 40.000 Giulietta, in linea con le previsioni, permettendo al Biscione di chiudere l'anno con un calo delle immatricolazioni di "solo" 1,4% rispetto al 2009. Wester ha voluto sottolineare l'importanza della Giulietta dato che la sua piattaforma ampiamente modulabile denominata C-Evo sarà la base futura per altri modelli in Europa, negli Usa e nel mondo per il segmento C (auto lunghe fino a circa 450 cm)”.

Fonte alVolante

_________________

BENVENUTO NEL FORUM: Ospite
avatar
giove
Staff
Staff

Età : 27
Località : Roma, Italy
Messaggi : 546
Data d'iscrizione : 07.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alfa Romeo: obiettivo vendere circa 170.000 auto nel 2011

Messaggio Da davide155ista il Lun Gen 31, 2011 7:50 am

Se le vendite della giulietta ,cioè una bravo con carrozzeria stile alfa,vanno bene(sono comunque contento per gli operai che possono vedere un futuro più roseo in fiat)penso che non ci sarà nessun interesse per fiat ,di ridare all'alfa una propria identità meccanica,ma di continuare nella globalizzazione che ha annullato tutte le caratteristiche tecniche delle vere alfa romeo.

_________________
<br>
avatar
davide155ista
Super utente
Super utente

Età : 46
Località : Torino
Messaggi : 1714
Data d'iscrizione : 10.01.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alfa Romeo: obiettivo vendere circa 170.000 auto nel 2011

Messaggio Da Uncle DeeZee il Lun Gen 31, 2011 9:18 am

davide155ista ha scritto:Se le vendite della giulietta ,cioè una bravo con carrozzeria stile alfa,vanno bene(sono comunque contento per gli operai che possono vedere un futuro più roseo in fiat)penso che non ci sarà nessun interesse per fiat ,di ridare all'alfa una propria identità meccanica,ma di continuare nella globalizzazione che ha annullato tutte le caratteristiche tecniche delle vere alfa romeo.

Hai già avuto modo di provare le due vetture? (Bravo e Giulietta)
Solo curiosità

_________________
Ciao Ospite! Benvenuto in Alfa155!

Leggi e rispetta il nostro Regolamento, farà di te un ospite gradito! Wink
Visita il nostro canale su YouTube!

Un caloroso benvenuto al nostro nuovo utente MadV6

avatar
Uncle DeeZee
Admin
Admin

Età : 29
Località : Bracciano (Roma)
Messaggi : 2756
Data d'iscrizione : 03.10.09

http://www.alfa155.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alfa Romeo: obiettivo vendere circa 170.000 auto nel 2011

Messaggio Da gigi-55 il Lun Gen 31, 2011 10:15 am

purtroppo il mondo dell'automobile odierno che è cosi come lo descrive il nostro davide,oggi c'è solo bisness-bisness e bisness,frega poco a loro dello stile,identita',meccanica,loro fanno mercato,si,ma mi chiedo io,come la mettiamo col mondo in rovina??non solo economicamente,dico nei valori!

_________________
<br>
avatar
gigi-55
Consigliere
Consigliere

Età : 107
Località : zona Milano
Messaggi : 673
Data d'iscrizione : 19.12.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alfa Romeo: obiettivo vendere circa 170.000 auto nel 2011

Messaggio Da davide155ista il Lun Gen 31, 2011 8:11 pm

Nell'auto oramai è tutto globalizzato...in italia poi...La fiat ha distrutto tutto.Le lancia ,marchio lussuoso ,automobili prestigiose...l'unica macchina decente è rimasta la y.La thema era una vettura notevole,fatta con cura,poi ...la lancia kakka..volevo dire kappa,e la thesis,vettura dalle forme troppo ricercate,che hanno immatricolato esclusivamente come auto blu.La innocenti divenuta reparto reciclaggi fiat,casa che ha sfornato la mini de tomaso,si è ritrovata nella sua lunga agonia a sfornare la mille e la elba...progetti oramai datatissimi(uno e duna).L'alfa ,se si continuava l'evoluzione dell'alfetta,giulietta,75...con la nostra comunque amatissima 155,avremmo avuto un auto stravenduta oltre che in europa anche oltreoceano.Anno dopo anno l'alfa è stata sempre più annullata dalla casa torinese.La fiat aveva le carte in regola per divenire una dei numeri uno a livello mondiale.Pensiamo alla 127 e 128.Due vetture innovative....ma da quel punto i progetti non sono stati più migliorati,facendo solo restyling senza nessuna innovazione tecnica di rilievo.La golf,copiata dalla 128 dov'è arrivata invece?La fiat ha saputo fare un restyling all'acqua di rose alle 128 127,poi le ritmo,le tipo,la bravo ,brava,la stilo,di nuovo la bravo. L'alfa invece faceva nascere l'alfasud,come alternativa al 128,motore boxer ,baricentro ribassato,sospensioni raffinate,ecc..Da li ,poi la 33...con tutte le svariate motorizzazioni.

_________________
<br>
avatar
davide155ista
Super utente
Super utente

Età : 46
Località : Torino
Messaggi : 1714
Data d'iscrizione : 10.01.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alfa Romeo: obiettivo vendere circa 170.000 auto nel 2011

Messaggio Da gigi-55 il Mar Feb 01, 2011 11:43 am

davide155ista ha scritto:Nell'auto oramai è tutto globalizzato...in italia poi...La fiat ha distrutto tutto.Le lancia ,marchio lussuoso ,automobili prestigiose...l'unica macchina decente è rimasta la y.La thema era una vettura notevole,fatta con cura,poi ...la lancia kakka..volevo dire kappa,e la thesis,vettura dalle forme troppo ricercate,che hanno immatricolato esclusivamente come auto blu.La innocenti divenuta reparto reciclaggi fiat,casa che ha sfornato la mini de tomaso,si è ritrovata nella sua lunga agonia a sfornare la mille e la elba...progetti oramai datatissimi(uno e duna).L'alfa ,se si continuava l'evoluzione dell'alfetta,giulietta,75...con la nostra comunque amatissima 155,avremmo avuto un auto stravenduta oltre che in europa anche oltreoceano.Anno dopo anno l'alfa è stata sempre più annullata dalla casa torinese.La fiat aveva le carte in regola per divenire una dei numeri uno a livello mondiale.Pensiamo alla 127 e 128.Due vetture innovative....ma da quel punto i progetti non sono stati più migliorati,facendo solo restyling senza nessuna innovazione tecnica di rilievo.La golf,copiata dalla 128 dov'è arrivata invece?La fiat ha saputo fare un restyling all'acqua di rose alle 128 127,poi le ritmo,le tipo,la bravo ,brava,la stilo,di nuovo la bravo. L'alfa invece faceva nascere l'alfasud,come alternativa al 128,motore boxer ,baricentro ribassato,sospensioni raffinate,ecc..Da li ,poi la 33...con tutte le svariate motorizzazioni.

Per quanto riguarda il restiling all'acqua di rose,diciamo che oggi come oggi lo schema fiat 128 che in realta' era nato con l'autobianchi primula nel 1964 è ancora il piu' usato,e fiat lo usa tutt'ora,chiaramente migliorato ma in sostanza è sempre lo stesso schema(motore anteriore trasversale spostato a destra con cambio nel solito punto,stesso disegno di sospensioni ecc)economico e funzionale ma molto limitato quando si sale di potenza,infatti la 147 gta fatica molto in pista con le rivali,ma si sa,per fiat vale sempre la regola del risparmio.

avatar
gigi-55
Consigliere
Consigliere

Età : 107
Località : zona Milano
Messaggi : 673
Data d'iscrizione : 19.12.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alfa Romeo: obiettivo vendere circa 170.000 auto nel 2011

Messaggio Da davide155ista il Mar Feb 01, 2011 8:39 pm

Giustissimo,la fiat non vuole scomporsi più di tanto,non vuole mai rischiare,per carità! Sleep Vuole dormire tranquilla.Tanto è vero ,che ,quando fu ora nel 1964 di provare la trazione anteriore,non se la sentirono a torino di rischiare in prima persona,meglio usare un prestanome.....e per questo lo fecero con la comunque riuscita autobianchi primula.Poi qualche anno dopo,quando si sentirono tranquilli ...ecco il 128!In alfa la politica era invece molto più aggressiva,grazie a gente come Luraghi,grande dirigente e grande letterato;il mitico Giuseppe Busso;Orazio Satta Puliga;Rudolf Hruska.....e altri nomi indimenticabili.
L'alfa vera....il ponte de dion,il sistema cem.....I veri tecnici dell'alfa erano avanti di 20anni rispetto a qualsiasi casa automobilistica mondiale.

Io per rispetto verso questi compianti e grandiosi creatori di auto ,dopo la mia a breve future 155,intendo acquistare almeno 4 -5 vetture alfa storiche che mi accompagneranno per tutta LA VITA.Il costo di una 75 ;alfa 90;alfetta 1.8;giulia 1300 o 1600?All' incirca come una 159 nuova.Con la differenza che nei miei garage avrò non un auto qualsiasi,ma delle creazioni di uomini straordinari.


Ultima modifica di davide155ista il Mer Feb 02, 2011 9:07 pm, modificato 1 volta
avatar
davide155ista
Super utente
Super utente

Età : 46
Località : Torino
Messaggi : 1714
Data d'iscrizione : 10.01.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alfa Romeo: obiettivo vendere circa 170.000 auto nel 2011

Messaggio Da gigi-55 il Mer Feb 02, 2011 10:02 am

davide155ista ha scritto:Giustissimo,la fiat non vuole scomporsi più di tanto,non vuole mai rischiare,per carità! Sleep Vuole dormire tranquilla.Tanto è vero ,che ,quando fu ora nel 1964 di provare la trazione anteriore,non se la sentirono a torino di rischiare in prima persona,meglio usare un prestanome.....e per questo lo fecero con la comunque riuscita autobianchi primula.Poi qualche anno dopo,quando si sentirono tranquilli ...ecco il 128!In alfa la politica era invece molto più aggressiva,grazie a gente come Luraghi,grande dirigente e grande letterato;il mitico Giuseppe Busso;Orazio Satta Puliga;Rudolf Hruska.....e altri nomi indimenticabili.
L'alfa vera....il ponte de dion,il sistema cem.....I veri tecnici dell'alfa erano avanti di 20anni rispetto a qualsiasi casa automobilistica mondiale.

Io per rispetto verso questi compianti e grandiosi creatori di auto ,dopo la mia a breve future 155,intendo acquistare almeno 4 -5 vetture alfa storiche che mi accompagneranno per tutta LA VITA.Il costo di una 75 ;alfa 0;alfetta 1.8;giulia 1300 o 1600?All' incirca come una 159 nuova.Con la differenza che nei miei garage avrò non un auto qualsiasi,ma delle creazioni di uomini straordinari.

La 155 è per molti alfisti un tallone d'achille,ma io non credo,malgrado la derivazione fiat conserva ancora nella linea qualcosa di molto alfa romeo,(molti non la distinguono dalla 75) e ha un suo carattere,
ma quello che hai scritto in rosso è l'essenza di un vero alfista,il desiderio e l'essere alfista,ed è anche per me una bella meta da raggiungere purtoppo mi mancano soldi,spazio,tempo.Infine ho molto
altro a cui pensare,ti auguro di cuore di riuscire nel tuo intento.

Tra l'altro la tua frase mi sembra come quella vecchia frase di Satta Puliga:L’Alfa Romeo non è una semplice fabbrica di automobili: le sue auto sono qualche cosa di più che automobili costruite in maniera convenzionale. È una specie di malattia, l’entusiasmo per un mezzo di trasporto. È un modo di vivere, un modo tutto particolare di concepire un veicolo a motore. Qualcosa che resiste alle definizioni. I suoi elementi sono come quei tratti irrazionali dello spirito umano che non possono essere spiegati con una terminologia logica”
avatar
gigi-55
Consigliere
Consigliere

Età : 107
Località : zona Milano
Messaggi : 673
Data d'iscrizione : 19.12.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alfa Romeo: obiettivo vendere circa 170.000 auto nel 2011

Messaggio Da davide155ista il Mer Feb 02, 2011 9:05 pm

Gigi ,io costi quel che costi,mi priverò del cibo,di ogni divertimento ,di qualsiasi cosa,ma DEVO ASSOLUTAMENTE avere le alfa che ho scritto nel mio post.Avevo solo 7- 8anni,e quando al sabato pomeriggio giocavo nel cortile del palazzo di mia nonna con i miei amici,entrava un simpaticissimo signore,di 65 -70anni,adesso è con gli angioletti,con la sua giulia super,colore verde,per metterla in uno dei box alloggiati nel cortile.Lui sapeva il mio debole,e dal tratto del passo carraio fin dentro il box mi faceva sedere accanto a lui per sentire il rombo e per vedere il bellissimo cruscotto!!!!!!!!!!Io pur non sapendo cosa c'era dietro quell'auto l'amavo alla follia.Era qualcosa di diverso dalle fiat,renault,bmw,citroen,mercedes che venivano a depositare in altri box.Quando entravano queste auto,smettevo solo di giocare a pallone per permettere loro le manovre,ma non le guardavo ,ne tempestavo i proprietari di domande sulla loro auto come facevo con quel simpatico "nonno"della lucania,ricordo che era dello stesso paese della mia attuale compagna.Lui non si seccava mai,e orgoglioso mi faceva vedere quella meraviglia,un auto che faceva sembrare delle pattumiere semoventi tutte le altre che venivano a ricoverarsi negli altri box.

Dopo qualche anno,quell'alfista di altri tempi ,lascio il nostro mondo,ma lascio la sua alfa nelle mani di suo genero,che puntualmente ha sempre ricoverato la giulia nello stesso box.

Sempre in giovane età impazzivo per Maurizio Merli,i film in cui recitava era pieno di Alfa stupende,mi ricordo l'alfetta che guidava in Roma a mano armata.Era un altro mio sogno.Anche quell'auto aveva un qualcosa di fantastico,le tedesche a quei tempio non si potevano nemmeno avvicinare a una simile raffinatezza.

Negli anni delle scuole medie invidiavo chi accompagnava i propri figli con l'alfa 90.Cavolo pensavo...che classe!!!E poi il cruscotto e la plafoniera,il freno a mano a cloche, la faceva sembrare un auto proveniente dal futuro.

Finite le medie ,vedevo sempre più diffuse le 75,e notavo,che non esistevano eguali come sportività nelle macchine della concorrenza.

Infine esistono gli ALFISTI,in questo forum amano la 155,in altro forum la 75,in altri quelle d'epoca......Avete mai visto audisti?No perchè l'amore per le audi è frutto della tendenza.Sono certamente vetture confortevoli e di qualità.....ma quelle del passato a parte l'audi quattro?Le audi degli anni '60 e '70-'80 sono dei carrozzoni orrendi....Confrontate i film poliziotteschi italiani del periodo,con gli episodi più datati dell'Ispettore Derrik e guardate che parco macchine poteva vantare allora la germania.

Certo le cose si sono ribaltate abbastanza( tranne fiat 500,bravo forse...)le alfa hanno ancora belle linee che reggono bene lo scontro con le teutoniche.Ma la meccanica?Le prestazioni? Un tempo non esisteva nemmeno lo scontro Alfa era superiorità assoluta!

Anche io ho problemi ,ma il virus della vera alfa romeo mi ha contagiato,e senza di esse penso che diverrebbe quasi impossibile vivere!Tra qualche mese al massivo avrò finalmente la 155.Per il momento sono proprietario di un doppio box.Quindi mi manca lo spazio per ricoverare 4-5 alfa d'epoca.Entro uno o due anni accederò a piccolo mutuo per altro doppio box e forse anche uno singolo.Problema spazio lo risolvo così.Certo è un piccolo sacrificio economico ma soldi spesi in box auto non li perdi.
Le auto ,è una spesa fattibile,un po' per volta.C'è gente che per comprare magari una audi a4 nuova base spende quasi 29.000euro!!!!!Giulia e Alfetta ho visto su autoscout,subito.it,riviste del settore ecc,vanno da 2.000 euro,in condizioni da restaurare copletamente a 7.000-8.000 euro restaurate ad oc,e iscritte già ASI e/o RIAR.La 75 più o meno stessi prezzi.La 90 e l'alfasud e la 33 si trovano ancora a meno.

Assicurarle non è un problema ,la cifra è ridicola,assicurare 6-10 auto storiche in totale ,costa come l'assicurazione di un utilitaria.Parlo di assicurazione senza vincoli di km o conducenti ,ecc.
Come prezzi di auto ,ho escluso i veri rottami ,1000euro,e i prezzi di strozzini(15.000euro per una 75!!!!!).
Esaminati tutti i punti mi sono detto:perchè non coronare il mio sogno?
C'è chi spende soldi per i viaggi,chi per auto nuove costose,che nel giro di 3 anni perdono almeno metà del loro valore,chi per un appartamento al mare....Io voglio spenderli per avere delle meravigliose Alfa Romeo e per un ricovero ulteriore dove custodirle.Tra l'altro anche i soldi investiti in auto d'epoca non vengono persi come quelli per acquistare un auto nuova...le auto d'epoca ,se ben conservate ,aumentano il loro valore nel tempo.

_________________
<br>
avatar
davide155ista
Super utente
Super utente

Età : 46
Località : Torino
Messaggi : 1714
Data d'iscrizione : 10.01.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alfa Romeo: obiettivo vendere circa 170.000 auto nel 2011

Messaggio Da gigi-55 il Gio Feb 03, 2011 10:06 am

davide155ista ha scritto:.Avevo solo 7- 8anni,e quando al sabato pomeriggio giocavo nel cortile del palazzo di mia nonna con i miei amici,entrava un simpaticissimo signore,di 65 -70anni,adesso è con gli angioletti,con la sua giulia super,colore verde,per metterla in uno dei box alloggiati nel cortile.

Ti dico che negli anni 70-80 anche io andavo da mio zio a Torino in corso benedetto croce,anche io giocavo nei cortili a pallone e ad altri giochi,e mi ricordo quando mio zio cambio' nel 1978 la sua simca 1000 con una giulietta 1.3 (116) mi è rimasta impressa quella scena di quest'auto che sembrava venire dal futuro,con quella linea a cuneo,un fascino ed un sapore unico guarda,fu subito amore eterno per me e per tutta la famiglia,da allora solo alfa!

per quanto riguarda il tuo intento di prenderti un po' di alfa d'epoca,ti direi che se hai gia 2 box mettici dentro gia una d'epoca,fai un passo alla volta,poi vengo giu a trovarti Very Happy
avatar
gigi-55
Consigliere
Consigliere

Età : 107
Località : zona Milano
Messaggi : 673
Data d'iscrizione : 19.12.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alfa Romeo: obiettivo vendere circa 170.000 auto nel 2011

Messaggio Da davide155ista il Gio Feb 03, 2011 8:45 pm

Si gigi ,infatti inizio un po' per volta.Prendendone una alla volta non spendo più di 5000-7000 euro a macchina,passaggio compreso.Come detto evito i rottami,una 75 a 1500 euro,pensando di aver fatto l'affare il 90% delle volte è nient'altro che una vera sodomizzazione senza vaselina!Evito anche i concessionari,che garantiscono auto come nuova,tutta restaurata anche di meccanica e la vendono a 12.000-15.000 euro,cioè un prezzo da strozzino!Cerco il giusto.Con 5000-7000 euro ,che sia 75 o alfetta o giulietta o giulia(per la 90 occorre meno) cerco un auto perfetta di interni e carrozzeria ,ma che sicuramente ha da rifare impianto frenante ,frizione,ammortizzatori e una messa a punto nel vano motore.Quindi ipotizzo comunque di spenderci poi su ogni auto da 2.000 a 3.000 euro per rimetterla a posto completamente!Una cosa fattibile quindi prendere un alfa ogni 2 anni circa.
Le assicurazioni mi hanno fatto tutte più o meno stesso preventivo.Uso non esclusivo(quindi più di un guidatore),nessun vincolo di chilometraggio,esclusione per uso lavorativo(tipo se sono un artigiano non posso caricarci utensili ecc per scopi lavorativi....e che sò scemo,non ci carico nulla,manco la mia morosa su quei gioielli!)rca con massimale di ampio margine di sicurezza,alcune franchigia di 200 euro,altre nessuna franchigia,possibilità con poche decine di euro all'anno di includere per ogni auto,clausole furto incendio,cristalli,vandalici,atmosferici ,ecc..Polizze di 120 euro annui per un auto,la prima assicurata,e di circa 30 euro annui per ogni auto aggiunta.Oppure addirittura polizze di 200-250 euro annui per un max di 20 auto d'epoca coperte!
A questo punto o deciso,oltre che avere 155 per uso giornaliero,di farmi un piccolo harem di alfa d'annata!

_________________
<br>
avatar
davide155ista
Super utente
Super utente

Età : 46
Località : Torino
Messaggi : 1714
Data d'iscrizione : 10.01.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alfa Romeo: obiettivo vendere circa 170.000 auto nel 2011

Messaggio Da gigi-55 il Ven Feb 04, 2011 10:56 am

guarda,puoi trovare anche una 75 a 1500 euro messa meglio magari di una 75 turbo a 5000 euro,tutto è molto relativo,ricorda che vendere oggi non è facile,e poi dipende da come le trovi,alcune sembrano messe bene e invece t'imbatti in un'odissea di riparazioni,tutto dipende anche dalla fortuna.

Poi c'è da chiedersi cosa intendi tu per rimetterla a nuovo,se pretendi la perfezione o se ti accontenti,puoi trovare anche un'auto d'epoca gia ben messa e le alfa d'epoca generalmente sono in mano ad appassionati che quasi sicuramente hanno gia' una discreta manutenzione,c'è anche da dire che le alfa di un tempo hanno meccaniche pressochè indistruttibili e di facile riparazione.
avatar
gigi-55
Consigliere
Consigliere

Età : 107
Località : zona Milano
Messaggi : 673
Data d'iscrizione : 19.12.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alfa Romeo: obiettivo vendere circa 170.000 auto nel 2011

Messaggio Da davide155ista il Ven Feb 04, 2011 8:35 pm

Allora mi spiego.Alfa 75 a 1500 euro,apparentemente messe bene si trovano,parlo di 1.6 fino al 2.0 ts.Ma quando vai poi a vederle,ovvio nessuno regala nulla,hanno anche parti carrozzeria e interni da rivedere.
Io almeno per 75 e 90 messe bene ,intendo interni e carrozzeria ok.Almeno li,a occhio,esaminandole bene,molto bene,so che non devo farci quasi nulla.
Per la meccanica ,la provo,apro cofano,vedo eventuali fumate sospette,rumorosità fuori dall'ordinario...Insomma per meccanica do un margine di rischio.Come dici tu puoi poi imbatterti in odissee dal meccanico,ma li va un po ' a fortuna anche.
Diciamo che proprio in media per la 75 ,2.0 ts,1.8 turbo america,3.0 v6,il prezzo giusto per un auto ok va da un minimo di 4.000 euro(2.0ts) ad un massimo di 9.000 euro(3.0 v6).Al di sotto di questo, non parlo di fregature,le fregature le prendi spendendo qualsiasi cifra,dovrei in genere spendere soldi oltre che di meccanica anche di carrozzeria ed interni.

Per il fattore meccanica sono consapevole che si deve preventivare eventuali lavori importanti,vano motore,parte elettrica,frizione ,impianto frenante ,ecc...

Per quanto riguarda alfa giulia o alfetta ,la meccanica è da carro armato ,molto solida,e per di più meno complicata delle auto più recenti.
Prendere un alfetta o una giulia è a volte meno impegnativo che prendere una 90 ,una 75 ,ecc..Hanno un vano motore più semplice ,non inquinato dall'elettronica.Poi questi modelli sicuramente erano in mano a veri amatori.
La 75 spesso ,risulta essere in mani sbagliate,su you tube ,si vedono filmati di 75 guidate non da alfisti,ma strapazzate da imbecilli!

_________________
<br>
avatar
davide155ista
Super utente
Super utente

Età : 46
Località : Torino
Messaggi : 1714
Data d'iscrizione : 10.01.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alfa Romeo: obiettivo vendere circa 170.000 auto nel 2011

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum